Ti trovi in: Home / Dettaglio News

Dettaglio News

CIRCOLARE AI SUAP ai sensi dell’art. 67 del D. Lgs 81/2008 e smi.
In data 17/11/2014 con prot. n°110889/P veniva comunicato ai Suap in indirizzo quanto disposto dalla L.R. 3/2013 e dalla pertinente circolare regionale prot. n°13676/DB2000 del 17/06/2014 relativamente ai pareri igienico-sanitari rilasciati dalle AASSLL della Regione Piemonte.
In sintesi, veniva chiarito come, alla luce dell’intervenuto contesto normativo, non fosse più necessario richiedere e ottenere il parere igienico-sanitario per conseguire i titoli abilitativi edilizi.
Nella medesima comunicazione veniva precisata la permanenza dell’obbligo da parte di tutti i datori di lavoro con più di TRE lavoratori di presentare in modalità telematica al S.Pre.S.A.L., tramite il Suap competente, la notifica ai sensi dell’art. 67 D.Lgs. 81/08 quando si intendono eseguire i seguenti lavori: - costruzione e realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni;
- ampliamenti e ristrutturazioni di quelli esistenti.
Si rammenta alle SS.LL. in indirizzo che tale obbligo di notifica, previsto dall’art. 67 D.Lgs 81/2008 e smi, è attualmente in vigore ed è finalizzato a consentire all’Organo di Vigilanza (S.Pre.S.A.L.) di essere informato delle modifiche strutturali/impiantistiche dei luoghi di lavoro con più di tre lavoratori per valutarne i potenziali rischi occupazionali e programmare, se del caso, eventuali sopralluoghi ispettivi di controllo.
Tale obbligo viene adempiuto compilando e trasmettendo la modulistica semplificata prevista dal D.M. 18/04/2014 (e solo questa, non altra) reperibile sul sito web aziendale al seguente link :
http://www.aslcn1.it/prevenzione/spresal/nuovi-insediamenti-produttivi/ .
La mancata presentazione della notifica è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria a carico del datore di lavoro da 548,00 a 1.972,00 € (art. 68 comma 1 lettera c) del D.Lgs 81/2008 e smi).